SITO WEB: perché svilupparlo con una tecnologia open source

17-06-2021
La tecnologia open source è semplice e alla portata di tutti, gratuita di base ed efficace, flessibile in quanto personalizzabile e utile per differenti scopi.

La tecnologia open source è semplice e alla portata di tutti, gratuita di base ed efficace, flessibile in quanto personalizzabile e utile per differenti scopi.

WordPress è attualmente il sistema più utilizzato poiché presenta per gli utenti un’ampia serie di vantaggi

I CMS (Content Management System) Open Source sono software progettati per creare siti web e, come l’acronimo suggerisce, sono sviluppati con lo scopo di facilitare la gestione dei contenuti del sito senza che occorrano conoscenze tecniche di programmazione informatica.

La loro principale caratteristica consiste nel fatto che essi presentino un codice sorgente libero, vale a dire non coperto da diritti di autore e dunque accessibile, non a pagamento e liberamente modificabile.

Piattaforme come Magento, Joomla!, Drupal e WordPress rientrano, insieme a molti altri, tra i principali CMS Open Source. Se alcuni sono più specifici (come Magento particolarmente utile per il commercio elettronico), altri come WordPress coprono qualsiasi esigenza di content management.

I CMS, per loro natura, risultano utili per molteplici scopi, dal sito web stesso al blog aziendale ad altro.

WordPress attualmente è tra i più utilizzati e popolari sistemi Open Source. Alcuni dati affermano che viene impiegato dal 59,5% di tutti i siti che utilizzano un CMS.

Le ragioni del suo successo sono parecchie: ad esempio è già pronto per l’uso, in quanto si può iniziare ad utilizzare appena installato senza che sia richiesta alcuna configurazione, eccetto la personalizzazione che si conferisce al proprio tema e l’installazione dei plug-in adatti. La maggior parte degli elementi, come la possibilità di inserire articoli e commenti, viene fornita tramite l’installazione del sistema stesso.

Inoltre WordPress è SEO friendly: i motori di ricerca più popolari, tra cui Google e Bing, tendono a classificare i siti realizzati con tale sistema con un punteggio più alto rispetto agli altri.

WordPress, inoltre, è un sistema sicuro: gli sviluppatori adottano misure di sicurezza rispetto ai potenziali hacker e aggiornano costantemente il CMS, insieme ai plug-in che si integrano con esso. Poi chiaramente sta all’utente prendere precauzioni ulteriori (per esempio non creare accessi con password facilmente hackerabili o aggiungere un plugin che faccia da firewall).

Altro vantaggio, WordPress è ben integrato con i social media: le persone possono facilmente pubblicare commenti sul sito utilizzando i propri account social.

WordPress, tramite l’estensione (sempre gratuita) Woocommerce, è ricco di soluzioni per l’e-commerce e permette di modificare e aggiornare facilmente il sito, in modo che l’immagine della propria azienda rimanga “fresca” agli occhi dei clienti.

È possibile pianificare i propri articoli e post in giorni ed orari specifici e ciò è assai utile se la maggior parte degli utenti tende a visitare il sito in un determinato intervallo di tempo.

Per scrivere contenuti non occorre imparare un codice di programmazione e si può scrivere formattando il testo come fosse su Microsoft Word.

Infine, WordPress, avvalendosi di una community di sviluppatori mondiali che lavora quotidianamente sulla piattaforma, si migliora costantemente. Ne sono prova i numerosi aggiornamenti del sistema che, da qualche anno a questa parte, sono stabili al 100%.